Sull’Agopuntura: dialogo tra un medico esperto di agopuntura e un curioso della materia

ed. Colibrì, Milano, 2015, pagg.95

Un piccolo testo rivolto a chi vuole sapere di agopuntura, senza però sceglierla come professione.

Pensato cioè per i medici, i pazienti, gli amici che ci chiedono di raccontare.

Partendo dal classico Huangdi neijing, dialogo tra l’Imperatore Giallo e il medico Qibo, Elisa Rossi presenta i fondamenti dell’agopuntura: i concetti di yin-yang e di qi, il sistema correlativo dei cinque elementi/movimenti, il tragitto dei canali/meridiani e la funzione dei punti di agopuntura.

Il rimando al caso clinico aiuta a capire come ci si orienta rispetto ai sintomi o a segni molto specifici per esempio di lingua e polso, come si individuano i processi che portano al disequilibrio e alla malattia e come si articolano diagnosi e intervento terapeutico.

Il testo riporta studi bio-medici convenzionali che valutano il meccanismo di azione e l’efficacia dell’agopuntura, ma racconta anche i miti e la storia della nascita dell’agopuntura, i fondamenti delle pratiche meditative e del qigong, i concetti di dao, via, e di wuwei, non-agire.

Il filo della narrazione tocca inoltre la presentazione di diversi ideogrammi, passa per il testo divinatorio Yijing e, attraverso le citazioni puntuali di opere mediche classiche, conduce nel territorio della psiche-shen e nel nucleo della relazione terapeutica medico-paziente.

Il testo si struttura come dialogo, forma che agevola la comprensione di una materia tanto vasta e complessa. L’esplorazione si svolge attraverso le sollecitazioni per cui la domanda chiama la risposta e questa invita alla domanda successiva, seguendo l’andamento del pensiero naturale: la conversazione procede quindi per risonanza e rimandi, in accordo con la tradizione del pensiero cinese.

Chi fosse interessato può rivolgersi all'Editore: 1 copia €10  (spese di spedizione comprese). 

Bonifico bancario: 

Coop. Sociale Colibri, iban IT88I0335901600100000005948, causale: Sull'agopuntura - Rossi